CASO PIFFERI: NECESSARIO ASSICURARE L’INDIPENDENZA E L’AUTONOMIA DELL’AVVOCATO

L’Associazione Italiana Giovani Avvocati apprende con preoccupazione la notizia dell’indagine avviata nei confronti dell’avvocata Alessia Pontenani, legale di Alessia Pifferi, per l’ipotesi di reato di falso ideologico, in concorso con le due psicologhe del carcere, per aver – secondo l’accusa – falsamente attestato lo stato di incapacità mentale della propria assistita.

L’AIGA, senza voler entrare nel merito della vicenda, esprime forte preoccupazione per quanto avvenuto non solo perché la notizia di un’indagine a carico della Collega sarebbe avvenuta a mezzo stampa e resa pubblica senza le necessarie garanzie difensive e di segretezza che caratterizzano la fase di avvio di una indagine, ma, soprattutto, perché non è dato sapersi quale sia stata l’urgenza di diffondere pubblicamente la notizia dell’indagine a carico del difensore, con consequenziale sequestro della perizia, posto che l’esito del processo avrebbe stabilito la valenza o meno della stessa, senza interferire ed influenzare l’attività difensiva.

Tale situazione – oltre a condizionare inevitabilmente il processo in corso e l’operato dei consulenti del Tribunale – contribuisce ancora una volta non solo a gettare discredito sulla categoria forense ma ad alimentare nell’opinione pubblica quel clima di “ostilità” nei confronti del ruolo del difensore, incentivando quel distorto fenomeno di “immedesimazione tra indagato, difensore e reato”, come emerge chiaramente leggendo i diversi commenti alla notizia apparsa sui social media.

AIGA ribadisce ancora una volta la necessità di assicurare l’indipendenza e l’autonomia dell’avvocato nell’esercizio delle proprie funzioni, affinché ogni difensore possa svolgere il proprio ruolo in piena libertà e senza condizionamenti di sorta.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy