GIUSTIZIA IN CONSIGLIO DEI MINISTRI

AIGA: «AVANTI CON UNA RIFORMA AL SERVIZIO DEI CITTADINI»
La presidente dei giovani avvocati Nicoletta Giorgi: «Trovare soluzioni vere, calate nella realtà di tutti i giorni»
(Roma, 30/08/2014) «La riforma della Giustizia varata dal Consiglio dei ministri traccia lo schema di lavoro
che in questi mesi è stato oggetto di confronto con l’Avvocatura e punta prima di tutto sulla
degiurisdizionalizzazione per alleviare il carico dei tribunali. L’avvocatura è quindi chiamata a impegnarsi in
prima linea e se da un lato dovremo dimostrare di credere nella possibilità di gestire fuori dai tribunali le
controversie, dall’altro dovranno essere forniti al cittadino gli strumenti, anche fiscali, per indurlo a scegliere i
sistemi alternativi di soluzione della controversia». Questo il primo commento della presidente di AIGA
Nicoletta Giorgi ai provvedimenti sulla giustizia presentati ieri dal Governo.
«Sarà fondamentale – prosegue la presidente dei giovani avvocati italiani – che accanto agli interventi di
semplificazione e accelerazione del processo civile e di rafforzamento del processo esecutivo, si proceda
altresì alla riforma della magistratura onoraria e si intervenga sull’organizzazione del Tribunale, senza cedere
a istanze corporativistiche. È l’intera struttura che deve essere rimodulata per acquisire efficienza. Ad oggi al
ministro Orlando va riconosciuto il merito di averlo esplicitato e condiviso pubblicamente ma aspettiamo di
leggere anche i disegni di legge delega per avere il quadro complessivo di una riforma che di fronte a problemi
concreti dovrà dare soluzioni vere, calate nella realtà di tutti i giorni, e questo vale sia per il civile che per il
penale. Solo così anche le proposte “simboliche”, quale la riduzione dei termini feriali, potranno avere un
senso e non solo un impatto mediatico».

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy