L’Associazione Giovani Avvocati Italiani si riunisce a Milano

COMUNICATO STAMPA  23 novembre 2016

 

Associazione Italiana Giovani Avvocati

 

L’Associazione Giovani Avvocati Italiani si riunisce a Milano

 

Si è appena concluso il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Aiga –  Associazione Italiana Giovani Avvocati- tenutosi a Milano il 18 e 19 novembre 2016.

Il CDN è stato introdotto da un pregevole convegno organizzato da Aiga e dalla Fondazione Aiga “Tommaso Bucciarelli”, con la compartecipazione di Regione Lombardia, AGI e Ordine degli Avvocati di Milano, presso la prestigiosa sede di Palazzo Castiglioni.

L’evento formativo è stato moderato dall’Avv. Cristina Fornaro, Componente della Sezione ospitante AGAM, nonché Coordinatore del Dipartimento “Aspetti e Problemi del lavoro” della Fondazione Aiga “Tommaso Bucciarelli”.

Il Convegno, incentrato sul Jobs Act, è stato denotato dall’alternarsi di relatori di notevole spessore che hanno conferito opportuno taglio pratico ai propri interventi evidenziando, nella circostanza, azioni positive e criticità peculiari della normativa in questione, le cui sfide vanno colte ed affrontate nell’ottica di un auspicato ricambio generazionale.

Tra i relatori, l’Avv. Elena Drusi, lavorista torinese nonché Componente di Giunta Nazionale Aiga.

Sabato 19 novembre si è tenuta, invece, la riunione del Consiglio Direttivo Nazionale presso l’Aula Magna della Corte di Appello di Milano, che ha visto la partecipazione di oltre 350 giovani professionisti provenienti da tutta Italia.

Nell’occasione sono state costituite le nuove Sezioni di Novara, Ferrara, Spoleto e Ravenna, esempio della continua crescita dell’Associazione, sempre più radicata nel territorio.

I giovani avvocati si sono confrontati su importanti temi che hanno visto impegnata la Giunta Nazionale negli ultimi mesi. Si è discusso, rispettivamente: di previdenza forense e ricongiungimento dei contributi versati alla Gestione separata INPS (vd Delibera di Giunta n.16 del 07.11.2016 che si propone di impedire la duplicazione nel versamento dei contributi previdenziali prevedendo quale unico destinatario Cassa Forense e sollecitando alla Stessa di riformare il regolamento previdenziale in misura favorevole ed agevolata per la Giovane Avvocatura); di detrazione delle spese legali (vd Delibera di Giunta n.17 del 07.11.2016 che interviene sul trattamento fiscale dei pagamenti eseguiti da persone fisiche non esercenti attività professionale e/o d’impresa agli Avvocati per spese di patrocinio innanzi agli organi di giustizia,  traendo spunto dal DL di Bilancio 2017 (n.4127) e DL n.4110 in corso di discussione alla Camera dei Deputati); nonché della corretta attuazione dell’art. 492 bis c.p.c. (vd Delibera di Giunta n.15 del 07.11.2016 che auspica l’adozione dei provvedimenti necessari affinché sia data piena esecuzione a detta norma previo, altresì, opportuno coordinamento con le altre disposizioni del codice di rito e dotazione di effettivi ed adeguati strumenti telematici).

Ma ancora. Si è accennato alle tante iniziative intraprese dalla Associazione con riguardo, nell’ordine:

– all’Audizione in Commissione Giustizia Senato sul DDL S 2473 sulle Elezione degli Ordini, occasione colta da Aiga per ribadire la priorità di tutela di minoranze e parità di genere, che ha visto accogliere le proprie proposte nella nuova disciplina prevista;

– alla avvenuta partecipazione di Aiga alla “Marcia per l’Amnistia, la Giustizia, la Libertà”, organizzata dal Partito Radicale lo scorso 6 novembre a Roma: circostanza utile per porre l’attenzione sui diritti civili delle persone detenute, sui numeri sempre maggiori di decessi in carcere, sulla giustizia effettiva della pena, temi per cui l’AIGA si è sempre battuta;

– all’iniziato ciclo di incontri sul territorio nazionale atto ad analizzare le prospettive di effettiva tutela dei minori alla luce delle modifiche contenute nel DDL a.c. 2953/ a.s. 2284, che prevedono la soppressione dei Tribunali per i Minorenni, previo approfondimento della parte più controversa della riforma del processo civile, che inciderà su una materia che richiede conoscenze e professionalità del tutto particolari.

Il Presidente Michele Vaira ha, inoltre, sottoscritto una specifica Convenzione con Elio Pariota, ‎Direttore Generale presso Università telematica Pegaso, volta ad istituire una significativa partnership tra AIGA ed una organizzazione che si atteggia giovane nell’asse della storia universitaria e che costituisce un valore aggiunto nella filosofia del cambiamento.

Non solo. Aiga parteciperà, anche quest’anno, al 69th Annual Scientific Meeting della American Academy of Forensic Sciences – del quale il Presidente Vaira è, ormai, membro permanente – dal titolo ‘Our Future Reflects Our Past: The Evolution of Forensic Science’, che si svolgerà dal 13 al 18 febbraio 2017 a New Orleans.

L’Accademia, che conta circa 3000 membri provenienti da oltre 30 paesi, riunisce i maggiori esperti di scienze forensi nelle discipline della medicina legale, archeologia forense, criminalistica, ingegneria, genetica, giurisprudenza e tende a promuovere professionalità, competenza, istruzione e ricerca, migliorare la pratica ed incoraggiare sviluppo, applicazione e collaborazione del campo delle scienze forensi nel contesto del sistema giuridico

Trasferta statunitense che, dunque, non potrà che conferire ulteriore pregio e notevole soddisfazione alla delegazione Aiga che, nella occasione, Vi prenderà parte.  In sede di CDN si è anche proceduto alla presentazione di una applicazione interattiva per Avvocati e Praticanti, “Collega, che si propone di coadiuvare il professionista nelle attività di sostituzioni di udienza e domiciliazione legale, che vedrà una collaborazione con Aiga.

Sono state, infine, approvate dal CDN delibere in tema di PCT (nella specie, sulla concreta implementazione dei servizi telematici con riguardo al rilascio della formula esecutiva, notifica di atti esecutivi, previsione di un obbligo per le PA di comunicare l’indirizzo pec al Registro PP.AA. o disporre l’automatica inclusione degli indirizzi al suddetto registro e, da ultimo, utilizzabilità alternativa dei formati di firma digitale PADES e CADES per tutte le tipologie di processi); di Esenzione Formazione Continua (allo scopo di Richiedere, l’innalzamento dell’esonero dell’obbligatorietà della formazione permanente agli avvocati con oltre 40 anni di anzianità d’iscrizione all’albo); sulla soppressione del Tribunale per i Minorenni (evidenziandosi un necessitato Intervento sul DDL n.2284/2016).

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy