DALLA CONCILIAZIONE ALLA PRIVATIZZAZIONE DELLA GIUSTIZIA

TAVOLA ROTONDA
SALUTI
Avv. Gisella LAURIELLO
Presidente AIGA – Sezione di Salerno
Avv. Americo MONTERA
Presidente Consiglio dell’Ordine
degli Avvocati di Salerno

INTERVENGONO

Prof. Giampiero BALENA
Ordinario di Diritto processuale civile
Università di Bari

Avv. Fortunato CACCIATORE
Avvocato del Foro di Salerno

Avv. Giuseppe CELIA
Avvocato del Foro di Salerno

Dott. Gaetano SGROIA
GIP presso il Tribunale di Salerno
Giunta esecutiva centrale ANM

Avv. Renato VENERUSO
già Vice Presidente OUA

INTRODUCE E MODERA
Dott. Paolo GAMBESCIA
Giornalista
i temi trattandi :Conciliazione obbigatoria, Carenza di personale, Privatizzazione dei servizi, Pec, Soppressione ordini professionali,

Soppressione uffici giudiziari,Aumento contributo unificato,

LA “PRIVATIZZAZIONE DELLA GIUSTIZIA”: CHI PAGA?

Mediazione civile obbligatoria, processo telematico, PEC, soppressione degli ordini professionali e degli uffici giudiziari, aumento del contributo unificato: questi i punti cardine di una riforma che fa tanto discutere anche al di fuori delle aule di Tribunale e che tende a una generale privatizzazione della giustizia.

Ma tutto ciò in favore di chi? E, soprattutto, chi sarà, alla fine, a pagare il prezzo di un sistema nel quale anche la tutela dei diritti dei cittadini è improntata ai principi della concorrenza e del mercato?

Queste sono le problematiche che affronteranno il prossimo venerdì 14 ottobre – alle ore 15,00 presso il Salone degli Stemmi della Curia Arcivescovile di Salerno – i giovani avvocati della sezione di Salerno dell’A.i.g.a. (associazione italiana giovani avvocati)con un convegno-tavola rotonda che vedrà la partecipazione di avvocati, magistrati e professori universitari ma che, più di ogni altro, perseguirà l’obiettivo di raggiungere quella che è l’effettiva vittima di tale progetto: il cittadino.

È già più di un anno, infatti, che l’avvocatura si oppone, si ribella senza che il suo venga percepito come non più di un tentativo di protezione della “classe”.

La giovane avvocatura salernitana, invece, con il sostegno dei vertici dell’associazione stessa e seguendo un percorso già tracciato dall’OUA e dagli ordini professionali, con questo mezzo vuole informare il cittadino affinchè non resti più spettatore inconsapevole di un cambiamento che determinerà una “legittima” e definitiva lesione dei suoi diritti costituzionalmente garantiti.

Chi, infatti, non avrà la garanzia della tutela effettiva dei propri diritti quando, dinanzi a una presunta lesione degli stessi, sarà obbligatorio rivolgersi – con costi elevatissimi e di gran lunga superiori rispetto a quelli previsti per un giudizio – a un mediatore, la cui competenza e professionalità sono comprovate solo da un attestato rilasciato per aver seguito un corso di formazione di poche ore?

Su chi graverà l’imposizione di costi aggiuntivi per adeguarsi a un processo telematico non attivo e che il sistema non è ancora pronto a recepire e a gestire?

Chi pagherà il disagio della soppressione degli uffici giudiziari con conseguente ingolfamento e rallentamento dei processi già in corso e di quelli ancora – ove sarà possibile – da intentare?

Questi sono i dubbi che gli avvocati – non nella sola veste di professionisti – vogliono ingenerare nei cittadini, non al fine di far perorare una loro causa ma con lo scopo unico di far convergere forze e intenti per anelare al rispetto dei diritti, che costituiscono i principi fondanti la società nazionale e internazionale e che non possono essere, oggi, così “sommessamente elusi”.

a cura avv.Giulia Maiello consigliere aiga salerno

COMITATO SCIENTIFICO

Avv. Giovanni Balbi
Avv. Marco Basso
Avv. Gisella Lauriello
Avv. Angelo Maiello
Avv. Giulia Maiello
Avv. Gianfranco Manzo

MANIFESTO A CURA DI
Avv. Leonardo Gallo
Avv. Guido Lenza

COFFEE BREAK A CURA E CON IL CONTRIBUTO DI “NUOVA SANTA ROSA”

La partecipazione al corso è gratuita e permette di conseguire 5  crediti formativi di cui 2  in materia di deontologia professionale

Curia Arcivescovile di Salerno Salone degli Stemmi

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy